Tag ‘Fotografi’

“8 poetesse per l’8 marzo”

domenica, 4 marzo, 2012

Teresa Mancini parteciperà anche quest’anno alla manifestazione “8 poetesse per l’8 marzo”, che si svolgerà dal 4 all’11 marzo al Forte Sangallo di Nettuno la quinta edizione del noto evento, tra letteratura, performance, e fotografia.

COMUNICATO STAMPA

Dopo la suggestiva ‘trasferta’del 2011 nella Tuscia, le “8 poetesse per l’8 marzo” ritornano al Forte Sangallo di Nettuno, sede storica dell’evento, in una quinta edizione notevolmente accresciuta, che oltre a riproporre come momento clou l’ormai tradizionale reading poetico al femminile di alcune fra le più interessanti autrici italiane, quest’anno, per la Giornata della Donna 2012, presenterà una ricca offerta culturale, non solo letteraria.

 “8 poetesse per l’8 marzo”, a cura di Ugo Magnanti con la collaborazione di Dona Amati, è una manifestazione nata come contributo letterario alla valorizzazione della cultura di genere e delle pari opportunità, e come auspicio per una rinnovata accoglienza fra tutti i sessi possibili.

Un evento che ha progressivamente assunto i caratteri di una narrazione, di un’‘opera’ molteplice, composta di vari tasselli, eppure coerente nella sua ricerca creativa sul femminile contemporaneo, con le sue diverse sensibilità e declinazioni, ma sempre come atto poetico-artistico che si afferma in quanto elogio del genere.

La manifestazione è realizzata da Fusibilia Associazione (www.fusibilia.it) e promossa dall’Assessorato alla cultura del Comune di Nettuno, col patrocinio della città tirrenica e della Provincia di Roma. Aderisce all’iniziativa anche l’Associazione Liberadonna.

Il reading delle 8 poetesse si svolgerà giovedì 8 marzo alle ore 17.30, presso la Sala dei Sigilli, con Flaminia Cruciani, Francesca Farina, Monica Osnato, Rossella Pompeo, Lidia Riviello, Marzia Spinelli, Rossella Tempesta. L’Ottava Poetessa, convocata tramite l’omonimo concorso, sarà una delle novità di questa edizione.

Come già nelle due edizioni precedenti, all’evento letterario sarà collegata una mostra fotografica di 8 fotografe Lisa Bernardini, Maria Rosanna Cafolla, Teresa Mancini, Sabrina Manfredi, Flavia Mastrella, Giada Rochira, Stefania Saltarelli, Emanuela Salti, che si aprirà lunedì 5 marzo presso le Sale del Camino, delle Armi, dei Portali, e presso il Porticato destro, con permanenza fino a domenica 11 marzo. Un estratto dell’esposizione si protrarrà dal 13 al 25 marzo, presso lo spazio “TempoMeccanico Art Gallery”. Inoltre la programmazione prevede altre letture poetiche, un’esposizione libraria d’arte,presentazioni di libri, letture sceniche, interventi di poesia ‘istantanea’presentazioni di libri, letture sceniche, interventi di poesia ‘istantanea’ brevi performances teatrali, proiezioni, interventi musicali e di scrittura istantanea, e soprattutto numerose presentazioni di libri.

Clicca qui per scaricare il programma.

Clicca qui per scarica l’invito all’evento.

L’importanza di riconoscere i propri “Limiti”.

mercoledì, 24 novembre, 2010

Creatività Senza Limiti”, questo il nome dell’iniziativa promossa dall’ Associazione Nazionale Fotografi Professionisti TAU Visual, che punta al coinvolgimento di quanti, tra i fotografi iscritti all’Associazione ed altri professionisti, si dimostrino interessati a prenderne parte per la realizzazione di un progetto che metta in luce la creatività di persone disagiate: anziani, ragazzi down, carcerati, lungodegenti, disagiati psichici.

I fotografi agiscono come “Tutor” all’interno di strutture quali case di riposo, comunità di recupero, carceri, ecc. con l’ausilio e il supporto tecnico del personale che vive la propria quotidianità nelle strutture stesse. L’iniziativa è a carattere nazionale, i singoli gruppi, infatti, collaboreranno con i loro lavori alla realizzazione di una mostra finale, e di un libro riassuntivo.

La partecipazione dei fotografi è a titolo completamente volontario e gratuito e sarebbe bello poter dire che hanno aderito in molti, ma significherebbe dare un’informazione sbagliata. Ad oggi solo 43, in tutta Italia, i fotografi che hanno aderito all’iniziativa e, prendendo in considerazione Roma e provincia sono 4 i professionisti che hanno accettato l’impegno di portare avanti un gruppo per la realizzazione di un progetto. Per quanto sia difficile ammetterlo non si possono biasimare dubbi e scetticismi sull’adesione all’iniziativa. Di certo si tratta di un compito molto delicato che richiede, oltre a professionalità e preparazione in ambito fotografico, anche molta sensibilità, capacità di problem solving, spirito d’iniziativa, e self control.

Come è stato detto dall’Associazione ai fotografi contattati per partecipare:
“Se alla domanda: vuoi partecipare, la risposta che dai è perché? Allora non devi aderire”.
L’impegno deve essere totale, perché totale è la volontà dei Creativi senza Limiti di affermare la loro soggettività. Non c’è dubbio: non sono “Loro” ad avere Limiti, ma “Noi”.

Quello del fotografo, come ho già detto, è un ruolo delicato, si tratta di creare un equilibrio, che non può non essere precario. L’immagine è quella di un funambolo che deve rimanere presente a se stesso e cosciente per non cadere dalla fune, cercando di controllare emozioni e coinvolgimenti emotivi, ma che allo stesso tempo deve riuscire a catalizzare sguardi e attenzione degli spettatori, utilizzando spesso metodi pragmatici e non tradizionali.

Un percorso quello dei Creativi Senza Limiti che si trasforma in uno scambio reciproco di esperienze ed emozioni. I loro occhi e la loro voglia di realizzare qualcosa, di partecipare a un progetto comune, di accettare una sfida con se stessi e con chi spesso finge che queste realtà non esistano, sono il cuore pulsante dell’iniziativa. Il fotografo deve riuscire a dare gli input più adatti alla decodificazione da parte del singolo, stimolando questi cuori ad entrare in contatto diretto con il mondo che li circonda, quel mondo che forse troppo spesso si dimentica di loro…

 Le “loro” limitazioni fisiche e/o mentali sono oggettive e palesi, le “nostre” latenti e molto più pericolose.

…fiori, momenti di vita, paesaggi, sono solo alcuni dei soggetti delle foto scattate finora, foto che permettono ai Creativi di affermare che anche se hanno delle difficoltà non lasciano che queste si trasformino in Limiti e lottano ogni giorno per poterlo dimostrare.

 Noemi Mancini

Per maggiori informazioni sull’iniziativa clicca qui.

Per maggiori informazioni sull’Associazione Nazionale Fotografi Professionisti TAU Visual clicca qui.