CARTARIA

 

 

Martedì 25 giugno 2013, alle ore 18,00 a Roma,

presso lo Studio Arte Fuori Centro, via Ercole Bombelli 22,

si inaugura la mostra Cartaria
a cura di Loredana Rea

Teresa-ManciniDSC_8823_72_CARTARIA

L’esposizione rimarrà aperta fino al 12 luglio 2013, secondo il seguente orario: dal martedì al venerdì dalle 17,00 alle 20,00.

Il tema che fa da collante al percorso espositivo è la carta, intesa come punto di partenza e nello stesso tempo di arrivo per una ricognizione dentro le sperimentazioni e le possibilità espressive di una materia fragile e duttile al tempo stesso.

L’assunto è, infatti, il desiderio di analizzare il ruolo della carta come stimolo e strumento espressivo della creatività, con la volontà di intenderla sostanza del pensiero e dell’azione artistica.

Gli artisti presenti – Minou Amirsoleimani, Salvatore Anelli, Rosetta Berardi, Franca Bernardi, Valeria Bertesina, Francesco Calia, Vito Capone, Pietro Celani, Teo De Palma, Antonio Del Gatto, Raffaele Della Rovere, Gabriella Di Trani, Elisabetta Diamanti, Anna Maria Fardelli, Giancarla Frare, Rosaria Gini, Salvatore Giunta, Silvana Leonardi, Silvia Lepore, Salvatore Lovaglio, Giuliano Mammoli, Teresa Mancini, Maria Martinelli, Gianfranco Mascelli, Italo Medda, Rita Mele, Patrizia Molinari, Franco Nuti, Antonio Picardi, Alfa Pietta, Teresa Pollidori, Lydia Predominato, Lucilla Ragni, Fernando Rea, Rosella Restante, Marcello Rossetti, Gianni Rossi, Alba Savoi, Grazia Sernia, Antonella Servili, Elena Sevi, Anna Uncini, Serena Vallese, Oriano Zampieri – sono stati invitati a realizzare un’opera nelle dimensioni stabilite di cm 40×40, utilizzando la carta non solo come supporto ma anche come struttura portante, per esemplificare la molteplicità di proposte formali, che rappresentano il tessuto vitale della sperimentazione contemporanea.

CARTARIA_Teresa Mancini_Mostra Collettiva

 

Rambling Object gioielli&foto

 

Giovani Stilisti e Zibaldone presentano:

 

Antonio Picardi | Teresa Mancini

RAMBLING OBJECT gioielli&foto

 

opening: giovedì 20 giugno 2013 ore 18.00

20 giugno | 20 luglio 2013

 

ZIBALDONE Restauro & Creazione

Via dei Marsi 1/3 (San Lorenzo) – 00185 Roma

(+39) 333 4778181 – info@zibaldone.eu

Teresa Mancini Fotografa2013Alla ricerca di Antonio Picardi, in questa mostra si associa lo sguardo fotografico di Teresa Mancini, che attraverso immagini oniriche, in equilibrio tra tenue colore e bianco e nero, sottolinea la purezza e l’essenza del segno dei gioielli di Picardi. La scelta di un ambiente pervaso di luce e di luoghi d’ombra leggeri, di inquadrature azzardate dove la presenza umana, apparentemente sfuggente o al contrario assai presente, altro non è che l’escamotage per catturare l’attenzione dello spettatore e ricondurlo con lo sguardo sul gioiello. Il risultato è un gioco seduttivo di sguardi e presenze, di oggetti indossati e di immedesimazione vissuta.

Attraverso la nuova collezione, orecchini e collane in argento, Antonio Picardi, Testimonial per il portale Giovani Stilisti – www.giovanistilisti.it, luogo di incontro dedicato a chi desidera entrare nel mondo della creatività, inaugura con Teresa Mancini presso Zibaldone laboratorio d’arte a Roma, la mostra Rambling Object – gioielli&foto, la prima di una serie di appuntamenti dedicati ai nuovi nomi della moda e del design.

Antonio Picardi: “La madreperla, il corallo e l’argento sono materiali della tradizione artigianale del territorio in cui opero, ma che recupero in una lettura contemporanea. Traccio segni minimi, quasi precari. Di/segni da indossare, oggetti che dialogano con il corpo perché ispirati a forme organiche ripensate in forma di gioiello.” Picardi si muove con agilità tra i territori dell’arte e della grafica, campo quest’ultimo nel quale l’artista è professionalmente impegnato. Non è da trascurare del resto nella sua esperienza creativa la quotidiana consulenza per l’immagine, dal momento che emerge, con piena consapevolezza, nei suoi lavori, non solo l’attitudine al rigore compositivo, quanto all’uso del segno-disegno che lo conduce al raggiungimento della forma. Forme che l’artista lascia levitare ora sulla superficie della carta, ora su altri supporti, come in questo caso l’argento. Forme dettate da un’elaborazione che risponde alla necessità di raccontare o, ancor meglio, di costruire un processo narrativo il cui confronto stringente è con la natura.

ANTONIO PICARDI
Antonio Picardi nato a Napoli nel 1952, dove vive e lavora, è docente di Discipline Pittoriche presso gli Istituti superiori di Istruzione Artistica. Si occupa di grafic design e didattica dell’arte contemporanea. È consulente per la grafica e la pubblicità per le gallerie Annarumma, Umberto di Marino, Dino Morra di Napoli e Studio Arte Fuori Centro di Roma. È tra i fondatori del codice EAN, associazione per l’arte contemporanea, Napoli. Il suo lavoro ruota intorno al rapporto arte e grafica, arte e design. Molte le sue esposizioni sul territorio nazionale nelle quali si propone con soluzioni che incrociano il sottile filo che lega tra loro le differenti discipline, giungendo a sperimentazioni che assumono, di volta in volta, la forma oggettuale di libri d’artista, gioielli, piccoli oggetti luminosi o grandi pagine disegnate. Attualmente è impegnato nel completamento di un lavoro per la MetroNapoli- Napoli nord, stazione di Melito.

e-mail: antoniopicardi@virgilio.it

TERESA MANCINI
Teresa Mancini, fotografa professionista iscritta all’Associazione Nazionale Fotografi Professionisti Tau Visual, diplomata sia allo IED dipartimento di Fotografia sia presso l’Istituto di Stato per la Cinematografia e la Televisione Rossellini. Dal 1998 regolarmente iscritta a ruolo, si occupa anche di attività commerciale. Nel 2001 è cofondatrice dell’Agenzia di Comunicazione Bycam Srl, nella quale porta le sue competenze in campo fotografico e commerciale; da qui prende vita il progetto Giovani Stilisti, Portale dedicato ai designer emergenti.

e-mail: t.mancini@bycam.it

web: www.bycam.it

Giovani Stilisti è un servizio di Bycam Srl; Skype: giovani stilisti; e-mail: info@giovanistilisti.it : web: www.giovanistilisti.it;

Dentro l’immagine latente

Catturato negli scatti di Teresa Mancini de L’ IMMAGINE LATENTE e trasformato in fluido divenire di un corpo in movimento, ecco all’improvviso farsi realtà e uscire dalle immagini così come ne era entrato.

video romano rocchi immagine latente

clicca per vedere il video


Romano Rocchi
[in arte Ro' Rocchi], in occasione dell’arrivo a Roma della mostra de L’IMMAGINE LATENTE al Laboratorio Artigiano Zibaldone di Cose a San Lorenzo, ha riproposto una sintesi della performance che ha ispirato il reportage di Teresa Mancini.

Romano Rocchi Photo by Ruggero Passeri 2013

Accompagnato al contrabbasso da Cristiano Argentino Storino, Romano Rocchi ha ripercorso i fotogrammi  rendendo così comprensibile l’intuizione di Teresa Mancini e la sua grande competenza, oltre che creatività, nel trasformare la materia, fissandola in un continuum spazio temporale di frammenti di emozioni.

In poco meno di 7 minuti, il mimo Romano Rocchi ha regalato ai presenti un piccolo ma suggestivo spettacolo, un evento di teatro nell’evento della mostra fotografica L’IMMAGINE LATENTE di Teresa Mancini.

La mostra rimarrà aperta fino al 22 marzo 2013 presso il Laboratorio Artigiano Zibaldone di Cose, nel quartiere San Lorenzo, Via dei Marsi 1-3, con orario 9:30 – 19:00 dal lunedì al sabato.

Per informazioni: info@zibaldone.eu | www.zibaldone.eu | Tel. 333 477 8181
Scarica qui la presentazione della mostra.